Rescissione di assicurazione medica Blue Cross / Blue Shield

Hai pagato premi mensili di assicurazione sanitaria a Blue Cross Blue Shield per anni. Poi si ottiene la cattiva notizia: il cancro.

Dopo l’intervento chirurgico per rimuovere un tumore, si inizia la chemio e la radioterapia.

Pensavi di aver superato il peggio quando ricevi una lettera dalla tua compagnia assicurativa. Non è solo rifiutando di pagare per la chirurgia e trattamenti contro il cancro, ha anche annullato la polizza assicurativa.

Sei rimasto con spese mediche schiaccianti e non sei in grado di garantire altre coperture assicurative a causa della tua condizione preesistente.

Come è potuto accadere?

BLUE CROSS BLUE SHIELD INSURANCE NEGA LA REVISIONE RETROATTIVA DELL’APPLICAZIONE E LA CANCELLAZIONE DELLA POLITICA

Nel tentativo di evitare di pagare costosi reclami assicurativi, Blue Cross Blue Shield (BCBS) pratica una forma particolarmente ripugnante di malafede assicurativa chiamata rescissione della politica.

Noto anche come post-claim underwriting, polizza di assicurazione rescissione è la cancellazione di una politica perché un assicurato non ha rivelato, o travisato un fatto materiale sulla sua domanda di assicurazione.

Dopo che un reclamo significativo è stato presentato per il pagamento, BCBS esaminerà la domanda di assicurazione originale dell’assicurato, cercando qualsiasi indicazione che l’assicurato abbia travisato la sua storia medica.

Se non hai menzionato che hai fumato per cinque anni negli 1980, BCBS può annullare la tua polizza assicurativa se hai bisogno di cure per il cancro ai polmoni oggi.

Se Blue Cross Blue Shield ha annullato la tua assicurazione, contatta un avvocato di rescissione assicurativa presso Shernoff Bidart Echeverria LLP per discutere la tua controversia assicurativa. La tua consulenza iniziale è gratuita e non ci pagherai nulla a meno che e fino a quando non vinceremo il tuo caso.

Come principale studio legale assicurativo in malafede della nazione, Shernoff Bidart Echeverria LLP combatte per i diritti degli assicurati che sono stati vittime delle pratiche non etiche di Blue Cross Blue Shield. Abbiamo stabilito il precedente legale della legge sulla malafede assicurativa nel 1979 e da allora abbiamo vinto milioni di dollari in verdetti e accordi per gli assicurati.

I nostri avvocati ritengono che gli assicurati dovrebbero ricevere la copertura promessa dalle loro politiche. Il tempo per accettare o negare la copertura è al momento dell’applicazione, non anni dopo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.