Per ulteriori Dr. Oz consigli benessere, ricette, e anticipazioni esclusive dal Dr. Oz Show, iscriviti alla newsletter Dr. Oz.

La mamma diceva sempre di mangiare frutta e verdura, ma ora la scienza ti sta dicendo perché i mirtilli, in particolare, dovrebbero essere un punto fermo nella tua dieta. I mirtilli sono il superfood che agisce come caramelle della natura. Hanno un sapore delizioso sia fresco, congelato, per la manciata, o aggiunto alle vostre ricette preferite — ma sono anche ricco di sostanze nutritive essenziali che aiutano il vostro corpo prosperare.

Secondo una raccolta di studi confezionati nelle riviste di Gerontologia, Serie A: Scienze biologiche e scienze mediche, i mirtilli possono persino contribuire a rendere l’inevitabile processo di invecchiamento molto più fluido nel complesso. Tutto quello che devi fare è mangiarli. Ad esempio, secondo il comunicato stampa ufficiale di Eurekalert sulla collezione, tratto da un simposio intitolato ” Blu contro grigio: Potenziali benefici per la salute dei mirtilli per un invecchiamento di successo”, i ricercatori sono stati in grado di identificare che consumare solo una tazza di mirtilli al giorno può “migliorare la funzione dei vasi sanguigni e ridurre la pressione sanguigna sistolica.”Questi benefici provengono evidentemente dagli antociani nei mirtilli, ovvero dalla parte del frutto che emana la sua colorazione blu intenso.

Se un beneficio così significativo per la salute può provenire da sostanze chimiche che contribuiscono alla tonalità del frutto, quali altri poteri magici potrebbero possedere i mirtilli? Abbiamo elencato alcuni fatti basati sulla scienza che ti faranno vendere aggiungendo mirtilli al tuo menu settimanale a beneficio della tua mente, del tuo corpo e della tua anima.

Mirtilli Sono Buoni Per Il Cuore e i Vasi Sanguigni

Secondo uno studio pubblicato sull’American Journal of Clinical Nutrition nel Maggio del 2019, mangiare una tazza di mirtilli al giorno può aiutare a migliorare alcuni fattori di rischio cardiovascolare di individui diagnosticati con sindrome metabolica (una condizione in cui più condizioni possono verificarsi insieme, e aumentare il rischio di malattie cardiache, ictus e diabete di tipo 2).

Per lo studio, i ricercatori hanno chiesto a un gruppo di adulti in sovrappeso e obesi tra i 50 ei 75 anni di consumare una tazza di polvere di mirtillo liofilizzata, un placebo che sembrava un mirtillo o un mix che era metà polvere di mirtillo liofilizzato e metà placebo una volta al giorno per sei mesi, Sharecare.com rapporti. Alla fine, coloro che mangiavano una tazza piena di mirtilli al giorno “avevano meno rigidità arteriosa, miglioravano la funzione vascolare” e un livello di colesterolo “buono” più alto rispetto a quelli che mangiavano meno o nessun mirtillo.

Cosa c’è di più, gli antiossidanti nei mirtilli sono sospettati di essere grandi protettori contro la placca dannosa nelle arterie umane. Anche se più ricerca deve essere fatto sull’argomento, uno studio ha trovato che gli animali che vengono nutriti con mirtilli su una base regolare sono ovunque dal 40 al 60 per cento più piccoli “parete arteriosa lesioni,” o il danneggiamento del tessuto, di animali che non sono alimentati qualsiasi mirtilli a tutti, secondo un comunicato stampa da Sharecare.com.

Antiossidanti di Mirtilli Mantenere il Vostro Cervello Affilato

Dr. Oz e il Dr. Michael Roizen detto Sharecare.com che i mirtilli sono ricchi di antiossidanti chiamati flavonoidi. I flavonoidi (noti anche come polifenoli) interagiscono con le diverse proteine ed enzimi nel cervello, mantenendo il cervello giovane e fresco, spiegano. Infatti ,secondo la ricerca,” le persone che mangiano una dieta ad alto contenuto di flavonoidi rimangono più nitide delle persone con diete a basso contenuto di flavonoidi”, notano il Dr. Oz e il Dr. Roizen. Aggiungono che ” bere succo di mirtillo ogni giorno può migliorare la funzione di memoria del 30 percento.”

I mirtilli possono abbassare i livelli di colesterolo cattivo

Hai il colesterolo alto? Perché non aggiungere una manciata di mirtilli al tuo cereale mattutino? Secondo uno studio sugli animali pubblicato nel Journal of Agricultural and Food Chemistry nel 2010, i ricercatori guidati da un chimico del Dipartimento dell’Agricoltura degli Stati Uniti (USDA), Wallace H. Yokoyama, hanno scoperto che i mirtilli possono ridurre i livelli di colesterolo cattivo (LDL) del 44%.

I ricercatori ritengono che ciò sia dovuto al fatto che i composti nei mirtilli attivano i geni nel fegato e quindi aiutano nella sua corretta funzionalità, secondo Sharecare.com.

Correlati:

Appena-Dolce-Abbastanza Mirtillo Crumble

Mirtillo Banana Smoothie

Balsamico Mirtillo Vinaigrette

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.