1. Home
  2. &gt

  3. articoli
  4. &gt

  5. manutenzione-gestione
  6. &gt

  7. autonoma operazioni di manutenzione

MAGRA | TPM | Manutenzione Autonoma Procedura | Fase 0: Istruzione

Manutenzione Autonoma Procedura?

Punto 0: Istruzione: Funzioni di comprensione di manutenzione dell’attrezzatura &

⇓⇓⇓

Fase 1: Pulizia: Pulizia iniziale

Fase 2: Fonti: Eliminare le fonti di contaminazione

Fase 3: Standard: stabilire ispezioni standard, pulizia e lubrificazione

Fase 4: Ispezione: controllare livelli, perdite, serrare, danni e usura.

Punto 5: Norme di AM: L’operatore esegue le piccole mansioni di manutenzione sull’attrezzatura.

Passo 6: Qualità: miglioramenti costanti (Kaizens) per individuare & ridurre la variabilità.

Fase 7: Supervisione: degli operatori che implementano AM (Fasi 1-6) e formazione continua (Fase 0).

(Avviso AM richiede formazione continua operatore di attrezzature-manutenzione.)

Potresti conoscere le fasi di manutenzione autonoma, ma sapevi che c’è un passaggio 0 prima della fase di manutenzione autonoma 1? Questo articolo spiega e ha un PDF di manutenzione autonoma gratuito per aiutarti a condividere il passaggio 0 con gli altri.

Con la crescente domanda di impianti di produzione, le autorità hanno intrapreso molte azioni per aumentare l’efficienza dei processi produttivi. Molti metodi formali sono stati implementati per un periodo di tempo più lungo senza acquisire una crescita significativa nel campo. Ma con l’introduzione della manutenzione autonoma (AM) nei moderni impianti di produzione, hanno ottenuto un incremento dell’efficienza e della produttività a un ritmo storico vivace.

La Total Productive Maintenance (TPM) è stata inizialmente praticata in una società controllata collegata a Toyota e riguarda il miglioramento dell’efficacia complessiva delle attrezzature (OEE) dei macchinari utilizzati nello stabilimento di produzione. lean e TPM sono comunemente indirizzati quando si tratta di impianti di produzione moderni mentre TPM all’interno di lean cerca di incrementare la produttività di un impianto, in ultima analisi, la filosofia LEAN mira a ridurre gli sprechi. La manutenzione autonoma è elencata per la prima volta negli 8 pilastri di TPM ed è considerata un concetto chiave di manutenzione produttiva totale.

La maggior parte delle macchine utilizzate nelle strutture moderne sono il risultato di tecnologie sofisticate e tecnici con una conoscenza esperta sono responsabili della salute di tali macchine. Rispetto ai tecnici, gli operatori della macchina trascorrono una notevole quantità di tempo con la macchina durante l’orario di lavoro. Con le azioni ripetitive eseguite nella stessa macchina per un periodo di tempo prolungato, gli operatori della macchina acquisiscono esperienza con i modelli di lavoro della macchina. Queste esperienze possono essere utilizzate per eseguire piccoli tipi di azioni di manutenzione sulla macchina. Quindi non sono più necessari tecnici dedicati per eseguire attività di manutenzione come l’ispezione visiva generale (GVI), la lubrificazione, il serraggio dei bulloni, il monitoraggio e la pulizia.

Manutenzione autonoma Passo 0:

La manutenzione autonoma si ottiene subendo 7 semplici passaggi e il passo iniziale è, Passo 0: formazione autonoma dell’operatore. Nella fase zero della manutenzione autonoma, l’obiettivo è quello di aumentare la conoscenza di base dei componenti della macchina e formare gli operatori della macchina per eseguire attività di manutenzione ad un certo livello. Se l’azione di manutenzione è troppo complessa per un operatore di macchina, i tecnici possono essere chiamati per assistenza. Con il sollievo dalle attività di manutenzione ordinaria i tecnici possono essere dettagliati per specifici compiti di miglioramento e prevenzione che richiedono competenze tecniche. La manutenzione autonoma influisce direttamente sull’efficacia complessiva delle apparecchiature e l’OEE può essere aumentata adottando azioni di manutenzione autonoma che sono descritte in manutenzione autonoma come descritto sopra.

La formazione approvata è obbligatoria per addestrare gli operatori di macchine a svolgere tali compiti di manutenzione per ottenere l’efficacia pianificata e ridurre gli incidenti che possono verificarsi durante le nuove attività in carica. Un adeguato programma di formazione può standardizzare i compiti e aiutare gli operatori della macchina a rispettare gli standard corretti. Gli esperti tecnici all’interno dell’azienda sono buoni beni che possono essere utilizzati per condurre programmi di formazione per gli operatori. Machine one point lezioni, video didattici, e fogli di componenti della macchina possono essere utilizzati per migliorare l’efficacia del programma di formazione.

Al giorno d’oggi i corsi che vengono offerti attraverso Internet è diventata la preoccupazione principale nella formazione a causa della loro alta qualità e disponibilità. La maggior parte di questi corsi contiene video didattici per rendere l’esperienza di apprendimento più interessante ed efficace.

Essendo addestrati nell’ambito della Fase 0: formazione autonoma dell’operatore, gli operatori possono fare un passo avanti iniziando alcune attività di manutenzione autonoma. Le azioni da eseguire successivamente sono esplicitamente indicate nella fase di manutenzione autonoma 1: pulire accuratamente l’attrezzatura e l’ambiente circostante. Quando l’operatore della macchina è arrivato alla fase di manutenzione autonoma uno, è dotato delle informazioni necessarie che sono state insegnate nella fase zero per eseguire le attività di manutenzione necessarie. Quindi passare attraverso il passaggio zero è obbligatorio prima del passaggio uno per garantire la sicurezza dell’operatore della macchina e l’integrità del compito svolto.

Hai già avviato il tuo programma di manutenzione autonoma? Ricorda AM Step 6: miglioramento continuo e AM Step 7: Educazione continua! Quindi non lasciare che un programma di manutenzione autonomo esistente in atto ti impedisca di educare i tuoi operatori di più sulle attrezzature e sulle pratiche di manutenzione.

1) Https://bin95.com/vocational-training/maintenance/reliability-training.htm

2) Https://bin95.com/AM-Steps-0-1.pdf(Questo articolo di AM Steps in formato PDF)

3) Https://www.slideshare.net/bin95/lean-tpm-autonomous-maintenance-2

4) https://www.industryforum.co.Uk/resources/articles/autonomous-maintenance/

5) Http://leanmanufacturingtools.org/438/autonomous-maintenance/

© rete industriale aziendale e Https://bin95.com, Copyright © 2018 -. L’uso non autorizzato e/o la duplicazione di questo materiale senza il permesso espresso e scritto da parte dell’autore e / o proprietario di questo sito è severamente vietato. Estratti e link possono essere utilizzati, a condizione che pieno e chiaro credito è dato a Business Industrial Network e https://bin95.com con direzione appropriata e specifica per il contenuto originale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.