Obiettivi: Valutare la sensibilità e la specificità del test Evans blue dye modificato rispetto alla valutazione endoscopica a fibre ottiche della deglutizione per rilevare l’aspirazione in pazienti tracheostomizzati.

Metodi: Questo studio di accuratezza osservazionale ha incluso 17 pazienti ospedalizzati per complicanze respiratorie, sottoposti a intubazione prolungata e per questo motivo tracheostomizzati.

Risultati: L’età media dei pazienti era di 60,2 ± 21,0 anni. L’aspirazione è stata identificata in 10 pazienti quando valutata mediante valutazione endoscopica a fibre ottiche della deglutizione;di questi, 1 aveva aspirazione quando valutata mediante test modificato di Evans blue dye. Il test del colorante aveva una sensibilità del 10,0% e una specificità del 100,0% per rilevare l’aspirazione. La valutazione endoscopica in fibra ottica della deglutizione non ha rivelato associazioni statisticamente significative tra la presenza di aspirazione e: durata della terapia del linguaggio e del linguaggio, tempo di intubazione o tracheostomia più durata della ventilazione meccanica.

Conclusione: Il test modificato Evans blue dye è semplice ed economico e non richiede conoscenze preliminari in endoscopia; può essere utilizzato come test di screening iniziale in tutti i pazienti tracheostomizzati per valutare l’aspirazione. Tuttavia, la valutazione endoscopica in fibra ottica della deglutizione deve essere utilizzata per una diagnosi più completa dei pazienti tracheostomici, specialmente per quelli ad alto rischio di aspirazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.